Tag: emilia romagna

BRUT OSS

BRUT OSS
BRUT OSS
BRUT OSS
BRUT OSS




I BRUT OSS nascono tra le nebbie della pianura Padana nel versante emiliano, sulle rive del fiume Po, poco prima della pandemia a dicembre 2019. La natura stessa del fiume e della nebbia è vista come elemento corrispondente al deserto nell’immaginario musicale stoner, aiutando la band a trovare ispirazione e l’alienazione giusta per la realizzazione delle loro composizioni fuzzy blues, sludge e pshyc rock. Lyne up 4 elementi provenienti da realtà del panorama locale come Deportivo LaBonissima, Nijls, Koen e Upstair. In fase di produzione 5 nuovi brani in parte già inseriti in scaletta nei live, arrivando così ad avere più di una proposta per le esibizioni, da quella più rock alla più psichedelica.

Nei nostri show eseguiamo brani originali + cover Kyuss, sound apprezzato da amanti Red Fang, 1000 Mods, Fu Manchu. Big Gig sul palco del “Luppolo in rock’22”, del “Desertfox Fest’23”





VARV

VARV
VARV




VARV, duo composto da Andrea Cappi (tastiere) e Francesco Mascolo (batteria), è un progetto crossover dove il background jazzistico dei due musicisti viene spogliato dei suoi caratteri più classici e utilizzato per esplorare territori lontani, tra elettronica e progressive. I brani tendono a evocare realtà vagamente distopiche in cui parti scritte e intellegibili si alternano a momenti di manipolazione sonora e improvvisazione. Nel 2022 pubblicano il loro primo singolo Permeability. Ad aprile 2024 esce il singolo Limestone che anticipa il loro primo album Lowlands, edito dall’etichetta belga Off Record e uscito il 24 Maggio 2024.

Andrea Cappi è Pianista, tastierista e compositore. La sua passione per l’improvvisazione nasce frequentando i corsi di Giuseppe La Monica presso l’Accademia di Musica di Modena. Continua la sua formazione musicale presso il Conservatorio A. Boito di Parma dove studia con Alberto Tacchini, Roberto Bonati e Roberto Dani. Conclude il suo percorso in conservatorio presentando un lavoro su Thelonious Monk dal titolo “Thelonious Monk: spazio dissonante” a seguito del quale registrerà un disco intitolato “Crossing Monk” (2016, autoproduzione). Oltre ai corsi citati, partecipa a numerosi seminari. Particolarmente importanti quelli con John Taylor, Bruno Tommaso, Graham Collier, Marc Ducret e Federico Sanesi. Nel corso degli anni suona in vari contesti prediligendo il jazz e la musica improvvisata nelle sue varie forme e contaminazioni di genere.

Senza prestare molta attenzione alle classificazioni, inserisce nei suoi brani elementi da “ambienti musicali” differenti: elettronica, rock, funk e altro. Ha partecipato in veste di musicista, compositore e arrangiatore ad alcune importanti rassegne italiane come ParmaFrontiere, Novara Jazz Festival, Modena Jazz Festival, MiJazz, Il Jazz italiano per le terre del sisma. Nel 2015 fonda il trio FLOWN in veste di compositore principale e musicista. Con questo progetto incide il disco omonimo Flown (2019, SplascH Record). Dal 2018 fa parte del quartetto NOCTUA con cui pubblica l’album Wrapped in a lush dream (2020, autoproduzione). A suo nome, inizia nel 2019 la realizzazione di una serie di composizioni con una formazione in costante mutamento sia in termini di numero che di elementi: i primi due brani, realizzati in quartetto e editi come singoli, sono Hidden patches e First day of the year (2020, autoproduzione). Nel 2020 fonda il quartetto ANDREA CAPPI MULTIBOX con cui ha inciso l’album Eleven tokens, uscito a inizio 2022 per l’etichetta italiana Emme Record Label.

Francesco Mascolo si avvicina alla batteria sotto la guida di Luciano Galloni, attuale batterista di Nek. La passione per il jazz lo spinge ad intraprendere, dopo la Maturità, il percorso di Batteria e Percussioni Jazz al Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, studiando sotto la guida di Marco Volpe, conseguendo il Diploma Accademico di Primo Livello con la votazione di 110/110 con lode. Ha partecipato a vari seminari tenuti da musicisti italiani ed internazionali tra i quali: Aaron Parks, Mike Moreno, Matt Brewer, Kendrick Scott, Stefano Bagnoli, Paolino Dalla Porta, Bebo Ferra, Fulvio Sigurtà, Enrico Merlin e alle Masterclass di Tom Harrell, Anthony Pinciotti, Jeremy Pelt e Chris Coleman Attualmente studia al Biennio di Batteria e Percussioni Jazz presso il Conservatorio di Musica “A. Pedrollo” di Vicenza sotto la guida di Pietro Tonolo, Paolo Birro, Mauro Beggio, Michele Calgaro, Federico Benedetti, Salvatore Maiore. Vanta collaborazioni con nomi importanti del panorama jazzistico italiano ed internazionale tra cui Achille Succi, Tom Kirkpatrick, Giampaolo Casati e Valentina Fin.

Suona e incide per: NOCTUA: progetto di musica crossover, pubblica l’album “Wrapped in a lush dream” nel 2020. SYNTAX 4ET: formazione che ha l’obiettivo di esplorare diverse tipologie di improvvisazione. Si esibiscono in diversi festival italiani tra i quali: Guastalla Jazz Festival, Mantova Jazz Young, Bassano City of Jazz e Dopo Il Rumore (Conservatorio di Vicenza). Il 29 dicembre 2022 pubblicano il primo album dal titolo “Studio di curvatura” per l’etichetta italiana Emme Record label. Nel 2024 rilasciano il loro secondo disco “spazio onirico collettivo”, con la partecipazione di Achille Succi, per l’etichetta italiana Splasc(H) Records. Nel 2022, con il progetto MICHELE ZANASI 5ET, si aggiudica il terzo premio della “Inner Urge Competition”, competizione internazionale rivolta a gruppi emergenti. Con la formazione SYNTAX 4ET vince il bando EncodER 2023, promosso dal Centro Musica di Modena e dalla Regione Emilia Romagna, grazie al quale partecipa ad una residenza artistica con il musicista italiano Achille Succi.

I nostri live prevedono l’esecuzione di parti e sequenze scritte e prestabilite che si alternano a situazioni estemporanee con spazi di libertà e improvvisazione





CAZALE

CAZALE
CAZALE
cazale
CAZALE
CAZALE




La formazione attuale dei CAZALE è il nome del progetto musicale, nato nel 2018, del sassofonista cesenate Paolo Gradari (ex Amycanbe) contestualmente alla pubblicazione del primo EP “This is This”, omaggio all’attore hollywoodiano, John Cazale. Nell’ottobre del 2022 i Cazale pubblicano il secondo full lenght, dal titolo “The Aunt’s House” per l’etichetta Open Productions. Live La Cantera (FC) Diagonal loft club (FC) Magazzino parallelo (FC) Magazzino sul Po (TO) Disorder Fest (SA) Arci Chinaski (MN) La Cima (AN) Hobo’s (RN) La Cereria (AP) Le Serre (BO) Bronson (RA) Treesessanta (FC) Podere Bislacco (RN)ra contest nazionali e live in rassegne.

Cazale si esibisce in trio: sax/clarinetto basso/elettroniche – basso – chitarra. Il live è accompagnato da visuals dell’artista USA Mark Regester





SAO & THE BANDIGAS

SAO & THE BANDIGAS
SAO & THE BANDIGAS
SAO & THE BANDINGAS
SAO & THE BANDIGAS




SAO & THE BANDIGAS è una fusione che passa dalle radici americane di Sao e quelle italiane , creando un suono unico che fonde rock e ballate. La band è composta da Sao alla voce e chitarra acustica, Luca alla batteria, Nicola al basso e Fabio alla chitarra elettrica.

La loro musica esplora temi di autoriflessione, amore e sfide della vita, il tutto su uno sfondo di melodie orecchiabili e ritmi contagiosi. I testi di Sao sono introspettivi e poetici e attirano gli ascoltatori con la loro onestà e vulnerabilità. Il sound della band è un mix di elementi acustici ed elettrici. Sao & the Bandigas è un progetto nato per l’amore per la musica. Il risultato è una raccolta di canzoni che sono profondamente personali e universalmente riconoscibili, catturando le emozioni e le esperienze dell’anno passato in un modo che solo la musica può fare.

I nostri concerti live sono un’esperienza unica sia per noi ma con la promessa di emozioni forti e di musica coinvolgente per il pubblico





BLACK MALINOIS




Il BLACK MALINOIS (o Cane da Pastore Belga Malinois Nero) è un cane elegante e a pelo corto, proprio come la band che ne ha adottato il nome; band con le radici ben piantate nelle colonne sonore rock-psichedeliche anni ’70, band che si immagina all’opera per comporre temi di B-movies mai realizzati… o B-sides di cantautori malinconici che però, sotto sotto, sono anche grandi musicisti. Tutto immaginato, tutto inedito.

Il primo lavoro della band dal titolo omonimo è stato pubblicato il 22.09.2023. Nel mese di gennaio 2024 è uscito il remix del brano “Il Signor Nessuno” a opera di C.O.N. con il featuring della cantante californiana Saniyah X. Per proteggere il sound, così come il Black Malinois protegge il padrone.

Live accompagnato dalla proiezione originale realizzata dall’artista australiano Housecast Studio. Immagini, colori e suoni amalgamati come in una colonna sonora





MAY GRAY



I MAY GRAY hanno all’attivo due dischi e il terzo in uscita a fine gennaio. Hanno aperto i live di FASK, Cara Calma, Fede Poggipollini, Rio e suonato in numerosi live club italiani: Off, Vibra, La Tenda (Modena), Covo Club, Cortile Caffè, Alchemica (Bologna), Retronouveau (Messina), Festa del PD di Modena, Calamita (Reggio E.), Il Blocco, La Fabbrica degli Artisti (Verona), in due edizioni del MEI.

Quartetto rock classico, uno show energico e coinvolgente, oppure alternativa acustica con cajon





JACKTEA



JACKTEA è Giacomo Toschi, cantautore romagnolo classe 1993. laureato con lode in sassofono classico presso il conservatorio “B. Maderna” di Cesena, come strumentista ho suonato in diverse formazioni di musica originale (EQU, Corner in bloom) e ho collaborato con compagnie teatrali per scrittura ed esecuzione di musiche per gli spettacoli. Con il gruppo EQU ho suonato in diversi locali della romagna e non solo, collaborato con l’attore Ivano Marescotti e registrato un programma per la radio della Svizzera Italiana (RSI) a Lugano. Fuori dalla Romagna ho suonato, sempre con EQU a Monza, al CPM e al Garage Moulinski di Milano. Come cantautore sono in attività dal 2020 e ho suonato in diversi locali della romagna. il 27 ottobre scorso è uscito il mio primo disco autoprodotto “Curiel 45” del quale ho curato sia i testi che gli arrangiamenti.

Nei miei live porto in giro i brani da me scritti sia in formazione full band (chitarra, basso batteria, voce e tastiera), che in duo o anche da solo in piano e voce, alternando momenti più animati con atmosfere rock e funky a momenti più intimi e introspettivi.





AGA



AGA è un compositore, performer creativo e fondatore dell’etichetta Drummer Caffè. Ha pubblicato 2 dischi interamente composti da lui R[Evolution] e “Dream On” anche se già lo conosciamo nel suo primo lavoro: “Nomenclature”. AGA è Alessandro Antolini batterista e docente di batteria da più di vent’anni laureatosi alla Middlesex University di Londra.

Ha collaborato con il compianto Maestro Ezio Bosso. Nell’intensa attività concertistica del musicista spiccano importanti episodi nei teatri, nei club e nei palchi europei, come i recenti concerti a Manchester e Bristol. Eccezionale l’apertura del concerto di TaxiWars del leader Tom Barman (dEUS) così come la partecipazione, per due anni consecutivi, alla finale di Sanremo Rock dove ha ottenuto ottimi riscontri di critica. Nei suoi concerti immagine e suono si fondono in unica dimensione lisergica. Il 2023, ancora in corso, lo vede prolifico pubblicando IMAGINE e successivamente l’album sperimentale AGA’S SHORT B-MOVIES.

AGA è un duo che dal vivo unisce il suono alle immagini. Il suono di derivazione elettronica viene anteposto ad uno strato di ritmica acustica. Le immagini talvolta protagoniste portano l’ascoltatore ad un viaggio musicale fatto di concetti ma sopratutto di aspetti sensoriali. Realizzato in più location trova la sua forma ideale presso luoghi dove la musica è necessaria.





FEEL IN THE VOID



Michele Nardella, Giuseppe Vinelli, Ottavio Buttacchio e Paolo De Santis sono i FEEL IN THE VOID, band di origini pugliesi trapiantata a Bologna. Nel 2016, viene realizzato l’album “Flogisto”, intriso di rock ed atmosfere frenetiche, che viene fin da subito apprezzato dalla critica. All’inizio del 2021 la formazione si allarga, includendo Paolo De Santis alla chitarra, in occasione dell’uscita del nuovo album “In Etere”, dalle sonorità rock/progressive, richiami allo stoner e contaminazioni elettroniche. Successivamente, con il brano “Clyde”, la band entra a far parte del gruppo artisti selezionati per il “Road to Main Stage” indetto da Firestone Europe. Nell’Ottobre del 2023 esce il nuovo singolo “Guardaci Adesso”.

Live energici in cui suoniamo il nostro repertorio (no cover). Si spazia tra momenti grintosi e ballad più distese.





SARA CURLY




SARA CURLY (pseudonimo di Sara Carli Ballola) è una cantautrice emergente italiana di Comacchio, provincia di Ferrara, che porta con sé un background internazionale.

Da sempre divisa fra le sue due grandi passioni di vita, le lingue e la musica, riflette questo binomio anche nella scrittura dei suoi brani (in inglese), in cui oltre a parlare di temi quotidiani, relazioni, sogni nel cassetto che cercano in tutti i modi di uscire, si diverte a “giocare” con le parole per dare vita a canzoni che mette sempre al servizio dell’emozione.

Affascinata sin da piccola dalla black music, si avvicina ai toni caldi e profondi di alcune delle voci più incisive della scena musicale internazionale, fra cui Tina Turner, Tracy Chapman, Joss Stone, ecc. da cui trae ispirazione nelle vocalità e sonorità dal sapore blues, R’n’B, neosoul e funky.